LARIOIN, ROTARY E LAKE COMO FESTIVAL INSIEME PER L’AUTISMO

Hugues Leclère al pianoforte

Hugues Leclère al pianoforte

Musica e solidarietà hanno inaugurato la 12° edizione del Lake Como Festival.

Per il quinto anno consecutivo Amadeus Arte e LarioIN, con il supporto di Banca Generali, hanno proposto l’ormai tradizionale evento di primavera che coniuga arte e finalità benefiche.

Questa volta con un protagonista in più, il Rotary Club Como Baradello, sostenitore del progetto cui era rivolta la serata.

A differenza degli anni scorsi, Amadeus Arte ha scelto di dedicare a questa collaborazione proprio la serata inaugurale della kermesse che da 12 anni propone musica di altissimo livello nelle location più belle e suggestive del Lario.

Tutto è partito, quindi, mercoledì 19 aprile nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como con il pianista francese Hugues Leclère e i suoi “Quadri di un’esposizione”, con brani di Beethoven, Debussy e Moussorgski.

L'introduzione della conviviale del Rotary Baradello

L’introduzione della conviviale del Rotary Baradello: da sinistra Guido Stancanelli (Banca Generali e presidente di LarioIN), Luca Pellegatta (Rotary), Floraleda Sacchi (Amadeus Arte), Manuela Brancatisano (LarioIN), Hugues Leclère (pianista)

Il concerto è stato abbinato alla conviviale del Rotary Baradello svoltasi, per l’occasione, nei prestigiosi spazi di Banca Generali in piazza Volta, 56 a Como dove il pianista Hugues Leclère ha incontrato soci e ospiti del Club durante un apericena.

 

 

 

 

 

 

 

 

Floraleda Sacchi e Hugues Leclère

Floraleda Sacchi e Hugues Leclère durante l’apericena esclusivo per LarioIN e Rotary Baradello negli spazi di Banca Generali

Poi la serata è proseguita nella Sala Bianca del Teatro Sociale per il concerto, aperto a tutti.

Leclère ha suonato in tutto il mondo con le orchestre più prestigiose, inciso numerosi dischi e inventato originali programmi musicali con noti comici francesi. Il suo programma parte da qualcosa di molto classico come la sonata di Beethoven, per colorarsi poi delle tinte impressioniste nei quattro preludi di Debussy, autore di cui è unanimemente riconosciuto grande interprete. Gli acquerelli di Debussy preludono a un ultimo grande celebre brano pianistico: i quadri di un’esposizione di Moussorgski. Un programma vario e colorato che ha emozionato i presenti.

Parte del ricavato della serata è stato destinato al progetto promosso dal Rotary Club Como Baradello volto a finanziare la 4^ Edizione del Corso di Aggiornamento “I disturbi dello spettro autistico in età evolutiva”.

Il corso, tenuto dagli specialisti del centro “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini (Lc), è rivolto al personale docente delle scuole dell’infanzia e primaria degli istituti in provincia di Como.
Ha lo scopo di promuovere l’inclusione sociale dei bambini con Disturbo dello Spettro autistico, facilitando l’accettazione pro-attiva e promuovendo competenze specifiche negli operatori scolastici, con particolare attenzione alla prima infanzia: questo, infatti, è un periodo cruciale per lo sviluppo dove corretti comportamenti educativi possono promuovere il più alto grado di integrazione sociale.

Grazie al Rotary sono già state realizzate con successo tre edizioni di questo corso e vista l’altissima adesione e le numerose richieste dei docenti rimasti in lista d’attesa, il Rotary Club Como Baradello ha deciso di finanziare anche una quarta edizione, in programma per l’autunno 2017.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

CONTATTI
Indirizzo: Piazza Volta, 56 - 22100, Como (CO) Tel/Fax: 393 3688824 / 1782286397 Mail: info@larioin.it

Commenti recenti